IL FIORE

Le parlava. Le si avvicinava. Le raccontava la trama dei suoi sogni. Si dilungava sulla scena madre di un film che lo aveva tenuto sveglio tutta la notte. Le offriva un passaggio a casa. E ne ignorava la ragione. Non aveva coscienza di comporre ogni cosa tenendo un fiore rosso dietro la schiena. Fu lei, un giorno, nel mezzo di un istante, a scorgere lo stelo. Cosa nascondi? O forse bluffava. Non aveva visto nulla. Ma intuiva che c’era qualcosa di non detto nelle sue parole. Lui portò in avanti la mano e fu sorpreso nello scoprire di avere tra le le dita quel fiore cremisi. Lei confessò che già da tempo aveva un nome per quel fiore. E tutto fu chiaro ad entrambi quando un bacio modellò le loro labbra. L’una contro l’altra. L’una fatta per l’altra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...