Restart

Sulla linea del via dopo una falsa partenza. In attesa del nuovo segnale. L’incontenibile voglia di dare il massimo. La consapevolezza che un altro errore significherebbe squalifica.
Tutto da rifare. Come se il 2020 non fosse mai iniziato davvero. Un nuovo Capodanno. Senza fuochi d’artificio né brindisi. Senza vischio né lenticchie. Solo il desiderio di ritrovare finalmente quell’abbraccio negato, quella carezza rinviata, quel bacio rimandato.

Mettici tutta la forza che hai nei muscoli, tutta la calma che riservi nei tuoi respiri più profondi. L’equilibrio nascosto tra l’irruenza del temporale estivo e la pazienza della pioggerellina londinese.

Pronti. Partenza. Via. Sarà tutto girato al rallenty questo film. Cose se fossi in un documentario che racconta di grandi imprese sportive. Musica trionfale e centellinati movimenti. Ti sembrerà che non finisca mai questo piano sequenza. Ma in fondo, il traguardo. Il lieto fine ci sarà. Te lo prometto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...