Monica

Schizzi di voci dappertutto. Rimbalzi imprevedibii di palloni ovalizzati dal caldo. I bassi sovraeccitati delle casse del bar. Le fantasie tropicali dei costumi da bagno. Monica balla. L’acqua alle caviglie. Smuove granelli e piccole conchiglie. Il tormentone dell’estate cancella per pochi istanti i tormenti di sempre. E niente più duole in questa anestetica voglia d’estate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...