LA FELICITA’

Un attimo prima c’era il fragore del traffico. Il brusio dei passanti. Il rumore instancabile degli stipendi arretrati. Lo stridere di una parola affilata sul suo sorridere.
E poi, tutto cessò. C’era lei. Il mondo smise di esistere. I suoi occhi, le sue labbra, il suo modo unico di esserle vicina. Le bastava questo per essere felice.

ED

GE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...